Loading...

“Le parole possono essere finestre oppure muri” Marshall Rosenberg

PARLARE E ASCOLTARE DAL CUORE

DESCRIZIONE

La Comunicazione Empatica Nonviolenta ci guida nel ripensare il modo in cui esprimiamo noi stessi ed ascoltiamo gli altri. Invece di limitarsi ad essere reazioni automatiche, abituali, le nostre parole diventano risposte coscienti basate sulla solida consapevolezza di ciò che percepiamo, ciò che sentiamo e ciò che vogliamo. Possiamo così esprimere noi stessi con onestà e chiarezza, allo stesso tempo prestare agli altri un’attenzione rispettosa ed empatica.

Marshall Rosenberg

Con questo corso desidero contribuire, attraverso l’incontro con la Comunicazione Empatica, all’approfondimento delle competenze relazionali basate sull’empatia e sull’ intelligenza emotiva. Il corso ci accompagnerà attraverso pratiche e giochi a scoprire preziosi tesori nel nostro modo di comunicare.

TEMI

Praticare la Comunicazione Empatica è un processo che richiede presenza, fiducia, pazienza e tenerezza verso noi stessi prima di tutto. Più lo pratichiamo più il nostro linguaggio diventa semplice, vivo, autentico, collegato a ciò che abbiamo in comune come esseri umani: sentimenti e bisogni.

I primi passi nella C.E. possono essere paragonati all’apprendimento di una nuova lingua: occorrono pratica, determinazione e una paziente dedizione. E’ utile allenarsi in uno spazio protetto che noi chiamiamo comunità empatica o gruppo empatico.

Corso base:

  • Apprendere la basi della Comunicazione Empatica
  • I sentimenti come bussole che ci indicano ciò che è importante per noi ossia  i nostri valori/bisogni
  • Sperimentare quello che favorisce la connessione nella comunicazione e avere chiarezza su ciò che la blocca
  • Affinare l’arte dell’ASCOLTO EMPATICO di noi stessi (AUTOCONNESSIONE ed AUTOEMPATIA) e dell’altro (i tre livelli di ascolto)
  • Tradurre i giudizi (espressione tragica di bisogni insoddisfatti) in linguaggio empatico
  • Il magico potere dell’empatia: ricevere e dare empatia
  • Coltivare la capacità di ascoltare,  di esprimere sentimenti, bisogni e proporre richieste chiare sia verso noi stessi che verso gli altri (ESPRESSIONE AUTENTICA)
  • Come potenziare empaticamente il modo in cui comunichiamo con gli altri?
  • Come esprimerci con autenticità e assertività?

OBIETTIVI

  • sviluppare uno sguardo accogliente e non giudicante verso ciò che è vivo in noi e negli altri
  • potenziare l’intelligenza emotiva ed empatica
  • conoscere i quattro passi fondamentali della Comunicazione Empatica Nonviolenta:

1. Osservazione (osservazione e descrizione oggettiva dei fatti liberi da giudizi, rimproveri, critiche, etc)

2. Sentimenti

3. Bisogni (bisogni soddisfatti e insoddisfatti che sono all’origine dei nostri sentimenti)

4. Richiesta (come formulare richieste chiare, fattibili e concrete)

  • nutrire l’attitudine alla gratitudine e allo sguardo che vede  più quello che c’è, piuttosto che quello che manca

CONTENUTI

Secondo Marshall Rosenberg il linguaggio e il modo in cui usiamo le parole hanno un ruolo cruciale nel riuscire a rimanere collegati empaticamente a noi stessi e agli altri. La Comunicazione Empatica (C.E.) si basa principalmente su tre aspetti: Auto-empatia, l’ascolto di se stessi, Empatia, ascolto dell’altro e Auto-espressione onesta, esprimere autenticamente il proprio sentire e i propri bisogni con assertività, senza attaccare o ferire l’altro.

La C.E. è chiamata anche Linguaggio Giraffa perché utilizza la Giraffa come simbolo, in quanto è uno degli animali terrestri dal cuore più grande (circa 12 kg). Questo linguaggio intende metterci in connessione con i nostri sentimenti e i nostri bisogni/valori. Le giraffe sono alte, possono così avere una prospettiva ampia e possono vedere molti modi per soddisfare i loro bisogni/valori. Le giraffe non si limitano nel pensare che ci sia un solo modo di vedere una situazione. Capaci di guardare a distanza, possono provare a prevedere gli effetti delle loro scelte, nel presente e nel futuro.

Benefici della Comunicazione Empatica:

  • maggiore senso di fiducia e sicurezza
  • più profonda connessione con noi stessi e con gli altri
  • più cooperazione, comprensione e rispetto
  • più collaborazione per soddisfare i bisogni reciproci
  • maggiore chiarezza su ciò che è importante per noi

A CHI SI RIVOLGE

Insegnanti, genitori, operatori nel sociale e a chiunque voglia portare attenzione e cura al suo modo di comunicare

MATERIALI RICHIESTI AI PARTECIPANTI

Penna e quaderno, vestiti comodi

INFORMAZIONI UTILI

DATA:  sabato 19 ottobre 2019  dalle 9 alle 13 – dalle 14.30 alle 18.30

Totale ore: 8

Costo: € 95,00 

Termine per le iscrizioni: entro lunedì 30 settembre e comunque nei limiti dei posti disponibili

FORMATRICE DEL CORSO
2019-09-16T14:39:37+00:00