Loading...

IL DISEGNO COME PROCESSO DI CONOSCENZA

Laboratorio breve d’introduzione base alla teoria e pratica del Disegno che indaga il rapporto tra Immaginazione, Interpretazione e Conoscenza.

Il laboratorio prevede brevi nozioni di teoria estetica del Disegno correlate a dimostrazioni tecniche svolte dall’insegnante e da esercizi pratici proposti ai partecipanti.

Il corso è rivolto ad adulti appassionati o interessati ad approfondire i metodi pratici che riguardano la ricerca personale espressiva nel Disegno legato a tecniche tradizionali. Non sono richieste particolari capacità, formazioni o preparazioni specialistiche e/o culturali.

Attraverso una breve indagine su alcuni criteri principali che legano l’esperienza estetica e la tecnica, si vuole giungere ad una maggiore coscienza del proprio “fare disegno”, questo con l’aiuto di procedimenti pratici di autoanalisi che permettano di aumentare la propria capacità critica e il coinvolgimento emotivo nei confronti della propria produzione.

Approfondimento: 

Tutte le possibili analisi teorico-pratiche sono volte a de-costruire regole e abitudini che spesso sono frutto di auto-imposizioni (inconsce) di una mancata educazione e cultura visuale adeguata e personalizzata. Tale mancanza provoca spesso immobilità nel processo creativo, talvolta questo produce forme di frustrazione psicologica in grado di deteriorare il puro desiderio di disegnare o anche eliminare la capacità di perseguire un costante e necessario rinnovamento delle energie creative stesse.

Il Disegno è un linguaggio con strutture intellettive che assimilano nella gestualità ciò che una buona educazione all’osservazione registra. In questo procedimento l’Immaginazione deve poter trovare orientamenti nello scopo principale di una ricerca d’equilibrio tra aspettative personali e un reale riconoscimento delle possibilità espressive personali. Solo questo tipo di attività orientativa può produrre quel tipo di Conoscenza capace di rendere l’individuo partecipe al mondo della Rappresentazione e quindi dell’Interpretazione del proprio Vedere correlato al proprio vissuto.

Materiali richiesti obbligatori:

  • Carta da schizzo (misure minimo A3) in album o sciolti a libera scelta di qualità e peso.
  • Carta liscia, satinata o semiruvida (consigliata marca Fabriano satinata 100% cotone, dai 200 ai 300 gr/mq; meglio se acquistabile in fogli e non in album)
  • Matite grafite HB, B, 2B, 4B, 6B di qualsiasi marca disponibile
  • Matite colorate a scelta libera (consigliate matite acquerellabili)

Materiali richiesti facoltativi:

  • Scatola di acquerelli base o matite acquerellabili di qualsiasi marca a disposizione
  • Minimo N° 3 pennelli tondi sintetici morbidi, a scelta tra la numerazione di 0-1-2-4-6
  • N° 2 recipienti per acqua
  • Stracci e/o carta assorbente anche da cucina

Informazioni utili:

Data: sabato 12 ottobre 2019 14.00-18.00 e domenica 13 ottobre 2019 09.00-13.00 e 14.00-18.00

Totale ore: 12

Costo: € 140,00

Termine per le iscrizioni: entro lunedì 23 settembre e comunque nei limiti dei posti disponibili

FORMATORE DEL CORSO
2019-09-16T14:40:12+00:00